operatore dell’assistenza educativa ai disabili

L’operatore dell’assistenza educativa ai disabili svolge attività di assistenza collegate alle attività socio-educative per disabili, supportando gli educatori nella realizzazione di laboratori didattico – creativi, e nella preparazione di materiali educativi e di gioco, nell’accompagnamento e nella cura dei bisogni fondamentali (vestizione, pulizia, igiene, ecc.) e di sicurezza del disabile.
L’operatore dell’assistenza educativa ai disabili può lavorare con contratto di lavoro dipendente o come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione presso strutture pubbliche e private che erogano servizi socio educativi per disabili, assumendosi la responsabilità dei propri compiti.
Nello svolgimento del suo lavoro, l’operatore dell’assistenza educativa ai disabili si raccorda con il personale educatore.
il superamento dell’esame finale comporta il rilascio dell’ Attestato di Qualifica Professionale riconosciuto dalla Regione Campania e valido a livello Nazionale ed Europeo (anche per concorsi pubblici) ai sensi della legge L. 13/13 (già L. 845/78).
Il corso intende fornire agli allievi gli strumenti e le conoscenze adeguate per operare nei diversi settori delle attività di intrattenimento e dello spettacolo, in ottemperanza all’articolo 3 del Decreto del Ministero dell’Interno 6 ottobre 2009, che richiama il ruolo delle Regioni e Province Autonome nell’organizzazione dei corsi di formazione del personale addetto ai servizi di controllo, e in attuazione a quanto disposto dalla legge 15 luglio 2009, n. 94.
 
Il corso di formazione verte sulla materia dell’ordine e della sicurezza pubblica, sui compiti delle Forze di polizia e delle polizie locali, sulle disposizioni di legge e regolamentari che disciplinano le attività di intrattenimento di pubblico spettacolo e di pubblico esercizio, sulla conoscenza delle disposizioni in materia di prevenzione degli incendi, di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, di nozioni di primo soccorso sanitario.
 
Ai discenti verrà chiarito che, gli addetti al servizio di controllo, che non possono portare armi, né oggetti atti a offendere e qualunque altro strumento di coazione fisica, hanno il compito di porre in essere tutte quelle iniziative atte a garantire il regolare svolgimento delle attività di intrattenimento sia controllando il possesso dei titoli di accesso al locale che impedendo l’introduzione di sostanze illecite, di oggetti proibiti o di materiale che possa essere pericoloso per la pubblica incolumità o la salute delle persone.